Mediax e Balbus

Balbus, software riabilitativo per la cura della balbuzie, viene pubblicato nel 2000 nella sua prima versione da Mediax, società creata per lo sviluppo di software riabilitativi ed educativi.

Balbus nasce dall’intuizione e dalla forte esigenza del suo psicologo/psicoterapeuta, il dott. Vincenzo Ciccarese, di trattare con strumenti efficaci la disfluenza, fornendo al paziente la possibilità concreta di esercitarsi quotidianamente e in modo corretto, con il fine di apprendere una modalità di linguaggio fluente.

L’apprendimento di una nuova abilità necessita di esercizio sistematico, continuo e soprattutto di riscontro immediato che orienti e guidi l’azione correttamente. Ciò è possibile, in Balbus, tramite feedback immediati e ininterrotti sulla prestazione che permettono al soggetto di correggere, in caso di errore, il lavoro. In questo modo l’apprendimento è più veloce e crea le premesse per l’automatizzazione del processo.

Donna usa la lettura temporizzata di Balbus

Il balbuziente ha appreso nel corso del tempo una modalità di linguaggio fatto di: blocchi, parole pronunciate in modo brusco ed esplosivo, frasi colme di esitazioni e interruzioni, lunghe pause e sostituzioni di parole. Questo modello di linguaggio, anche se disfunzionale, è ormai presente e spesso molto radicato ed è impensabile che semplici esercizi di facilitazione (il suggerimento a parlare più lentamente, di allungare la prima lettera della parola o l’attacco dolce) insegnati ed eseguiti in ambulatorio e l’invito ad allenarsi a casa, possano bastare a modificare un’abitudine consolidata.

Per questo Balbus scardina il metodo classico: esso si propone di modificare le consuetudini ormai apprese, grazie a un addestramento continuo e sistematico e con un sistema che verifica e indica al soggetto, in ogni momento dell’esercizio, la correttezza della prestazione.

Com’era, come è diventato

Originariamente Balbus era presente in due versioni: una per i professionisti, completa di tutti gli strumenti operativi inclusa la possibilità di impostare ogni tipo di variabile per la corretta esecuzione dell’esercitazione, e una versione Homework con esercizi e protocolli riabilitativi già impostati per l’allenamento a domicilio.

Oggi, grazie all’introduzione di nuove tecnologie come il riconoscimento vocale, l’Istituto Santa Chiara presenta la sua nuova versione unificata del Balbus, che permette all’utente il pieno e autonomo uso degli strumenti e la possibilità di migliorare qualitativamente il livello del proprio linguaggio.

Funzionamento del vecchio Balbus di Mediax

L’ideatore: Vincenzo Ciccarese

Balbus è stato ideato dal dott. Vincenzo Ciccarese, psicoterapeuta cognitivo-comportamentale, direttore della Scuola di specializzazione ad indirizzo cognitivo-neuropsicologico integrato PCNI di Roma e di Psicoterapia cognitivo-comportamentale ad indirizzo neuropsicologico di Lecce, docente dal 2003 di “Valutazione e trattamento della balbuzie”.

Svolge attività clinica nel trattamento della balbuzie presso l’unità ambulatoriale in Roma dell’Istituto Santa Chiara.

Contact us to solve all your problems with stuttering

Contacts

Do you have questions about how Balbus works? Do you have any doubts about the payment methods? Do you want to request support for the first use? Contact us now, we will respond to all your requests.

Questions or concerns? Contact Us!

Accept the privacy conditions